L'emicrania in molti casi può essere indotta. Pertanto, una specifica "gestione dei fattori scatenanti" può ridurre notevolmente il numero degli attacchi.

Alcuni cibi, bevande, situazioni o fattori ambientali possono scatenare un attacco di emicrania. Tuttavia, questi fattori scatenanti sono altamente soggettivi. Persino quelli più comuni probabilmente non sono riscontrabili nel vostro caso.

I fattori scatenanti più frequenti

Alcuni additivi alimentari

  • Glutammato o esaltatori di sapidità: usati nella cucina cinese, nei salumi piccanti, in molti cibi congelati, in zuppe in scatola o istantanee, condimenti per barbecue e per insalata e integratori dietetici.
  • Dolcificanti come l'aspartame: utilizzati in bevande gassate, succhi, multivitaminici, gomme da masticare.
  • Tiramina (prodotto di proteolisi): utilizzato nei formaggi stagionati, vino rosso Chianti, aringhe salate, pesce affumicato essiccato, panna acida, yogurt ed estratti di lievito.
  • Nitrati sodici: usati negli hot dog.

Alcuni prodotti alimentari o ingredienti

  • Come ad es. cioccolato, agrumi, cipolle, fagioli, frutta a guscio e cibi ad alto contenuto di grassi.
  • Bevande alcoliche
  • Caffeina e carenza di caffeina

Fattori ambientali

  • Luce: luce brillante, luci intermittenti
  • Odori forti: profumi, vernici, prodotti per la pulizia, fumi di scarico, fumo
  • Tempo atmosferico o viaggi: cambiamenti climatici, alto tasso di umidità, altitudini elevate

Stile di vita

  • Carenza di sonno o eccesso di sonno
  • Alimentazione sregolata
  • Trauma cranico
  • Fumo
  • Eccessivi sforzi fisici
  • Alterazioni del bioritmo
  • Aumento dello stress, scaricamento della tensione o contrasto di emozioni forti quali rabbia e felicità

Altre cause

  • Sbalzi ormonali nelle donne: menopausa, contraccezione orale, terapia ormonale sostitutiva, gravidanza
  • Alcuni medicinali
  • Dolori cefalici o cervicali provocati da altre cause